Recensione Tamrac Rally 5

Autore Matteo Pisello  //  Admin extralevel.it
Data di pubblicazione 16 Febbraio 2016
Data ultima modifica 04 Marzo 2020
Tempo medio di lettura 8-10 minuti circa
Contenuto sponsorizzato Il sito extralevel.it non è stato in alcun modo affiliato, associato o sponsorizzato dal produttore/fornitore dell'articolo/servizio qui riportato.
Il prodotto/servizio è stato regolarmente acquistato per uso personale; il contenuto ha il solo scopo di presentare una recensione ai visitatori.
Introduzione
La borsa – esterno
Iscriviti alla newsletter
La borsa – interno
Condividi l'articolo nei tuoi social preferiti
Video
Gallery
Valutazioni finali
Vota l'articolo
Autore
Articoli correlati
Scopri i commenti
Introduzione

Eccoci di ritorno con un’altra recensione di una borsa per materiale fotografico: la Tamrac Rally 5 (codice modello: 3445). Questa volta è una borsa più piccola (rispetto alla sorella maggiore, recensita poco tempo fa), meno capiente, ma non per questo di scarsa qualità, anzi.

Se questo contenuto è stato di vostro gradimento, non dimenticatevi di iscrivervi alla newsletter, condividere, votare MI PIACE e lasciare un commento in fondo alla pagina. Un piccolo e semplice gesto per voi, ma che aiuterà la crescita di questo sito. Grazie mille.

La borsa – esterno

La borsa ad una prima occhiata sorprende per la compattezza, e per la qualità dei materiali. La borsa è dotata di una maniglia superiore (non imbottita) per il trasporto e di una cinghia a tracolla con l’imbottitura regolabile mediante dei passanti, che permettono di posizionare più in alto o in basso l’imbottitura, in base alle nostre esigenze.

Il materiale di cui è fatto la borsa sembra di ottima fattura: spesso e resistente, le cuciture sono buone così come le rifiniture generali e le decorazioni applicate. I pannelli interni per la suddivisione dell’attrezzatura fotografica, aiutano inoltre come rinforzo e irrigidimento della borsa, che non sembrerà mai “floscia” neanche quando è vuota; conservando la propria forma e robustezza.

La borsa non è dotata di una copertura anti-pioggia ma comunque sembra resistere abbastanza bene se dovesse venire a piovere all’improvviso e non si ha un riparo, infatti in più di un’occasione sono stato sotto la pioggia con la Rally 5, senza che l’acqua penetrasse all’interno della borsa con conseguente umidità e gocce. Ovviamente non bisogna credere che sia completamente impermeabile, perché non lo è, ma se dovesse servire, per poco tempo proteggerà la nostra attrezzatura dalle prime gocce d’acqua.

Nella parte frontale oltre al logo della Tamrac è presente anche l’unico sistema di chiusura della borsa: una clip di plastica, riportante anch’essa il logo. La chiusura con la clip non è regolabile in base a quanto è piena la borsa, ma comunque garantisce una chiusura salda e resistente.

Il sistema della clip non è esente da difetti, in quanto le due parti ad incastro vanno allineate bene, altrimenti potrebbe chiudersi male. Ma basta prenderci la mano le prime volte e non ci saranno più problemi. Oltre alla clip, all’interno è presente una piccola sezione di velcro per garantire un’ulteriore livello di sicurezza, ma non è sufficiente per reggere l’intero peso della borsa se si prende per la maniglia. Si consiglia pertanto di agganciare sempre la clip.

Nel lato destro e sinistro sono presenti due sacche porta-oggetti realizzati di una retina nera che consente ad esempio di alloggiarci una bottiglietta d’acqua o un qualsiasi altro oggetto che necessiti una facile e rapida presa. Il bordo di queste due tasche è in materiale elastico che garantisce ulteriore sicurezza nel trasporto anche di piccoli oggetti, senza paura di cadute.

La parte inferiore non presenta ne piedini in gomma ne una superficie rigida, ma resta comunque buona la rigidità generale della borsa grazie allo spesso materiale di cui è fatta.

Recensione Tamrac Rally 5
Recensione Tamrac Rally 5
Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sugli ultimi contenuti pubblicati da extralevel.it: recensioni, articoli, confronti e lavori portfolio, oppure sulle ultime novità, migliorie ed integrazioni apportate al sito. NIENTE SPAM. Promesso. Lo odio tanto quanto voi. E' tutto gratuito: a voi non costa nulla, e in qualsiasi momento potrete annullare la sottoscrizione.

La borsa – interno

Una volta aperta la borsa, si potrà notare il vano centrale suddiviso in tre sezioni: la sezione sinistra e destra che ospiteranno le ottiche più lunghe e voluminose o il flash. La sezione centrale invece servirà a riporre la nostra reflex con ottica montata e battery grip applicato.

Le superfici dei tre alloggiamenti sono dotati di fasce di velcro preapplicate che consentiranno l’applicazione dei divisori rimovibili. I divisori sono fatti dello stesso materiale e della stessa colorazione dell’interno della borsa.

Le due paratie laterali del vano centrale, così come i pannelli separatori movibili, sono fatti di un materiale morbido che serve per ammortizzare gli scossoni che il corpo macchina o le ottiche subiranno durante il trasporto.

Sono inoltre dotate in sommità di due “alette” che serviranno come ulteriore protezione nel caso in cui si appoggiasse il corpo macchina sporgente sopra i due vani, sinistro e destro. Infatti le alette andranno a creare una sorta di “coperchio” ai vani laterali evitando di danneggiare le ottiche o le altre attrezzature inserite. Una soluzione semplice ma efficace.

Sempre all’interno della borsa, ma posizionato dietro ai vani centrali c’è lo spazio adibito all’alloggiamento di un tablet o di un netbook. Il vano è sufficientemente imbottito e garantisce anche durante il trasporto un’adeguata sicurezza.

Di fronte ai vani centrali è presente una sezione con chiusura a zip contenete al suo interno altre due tasche per riporre accessori o oggetti di uso comune, come ad esempio un cellulare, un blocchetto per appunti o tappi copri-obiettivo o kit di pulizia. Di fianco alle tasche sono presenti due comode aperture per riporre un paio di penne.

Per quanto riguarda lo spazio interno, è sufficiente per un uso amatoriale o per chi comunque è alle prime armi o ha poche ottiche e corpi macchina. Difatti dentro la Tamrac Tally 5 entreranno senza problemi, un corpo macchina con battery grip annesso e ottica applicata, più due ottiche di medie dimensioni o un ottica di media focale e un flash.

Da verificare il vano inferiore all’alloggiamento centrale: infatti se si monterà nel corpo macchina un’ottica lunga, difficilmente sarà possibile usufruire di questo spazio, bisognerà staccare il divisorio e riporlo.

Recensione Tamrac Rally 5
Recensione Tamrac Rally 5
Condividi l'articolo nei tuoi social preferiti

Se questo contenuto ti è piaciuto e desideri condividerlo con i tuoi amici, colleghi o conoscenti, clicca le icone direttamente qui sotto. Scegli il tuo social preferito e fai conoscere agli altri questo sito. A voi non costa nulla, è un piccolo gesto, ma di grande importanza per l'evoluzione e la crescita di questo sito. Grazie in anticipo.

Video
Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa privacy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Video/tour di presentazione della borsa ripreso dal canale ufficiale Tamrac su YouTube.

Buona visione

Gallery

Le immagini presenti in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari che ne detengono tutti i diritti. © Tamrac. All rights reserved.

Le immagini potrebbero essere state adattate per unificarsi ed allinearsi al layout grafico del sito extralevel.it

Valutazioni finali
Recensione Tamrac Rally 5
80 / 100 extralevel.it
{{ reviewsOverall }} / 100 Utenti (0 voti)
Pro
  • Compattezza e trasportabilità della borsa.
  • Grande cura dei particolari, delle cuciture e dei materiali.
  • Qualità Tamrac indiscutibile.
  • Molto comoda da trasportare e da tenere a tracolla.
Contro
  • Purtroppo la borsa è fuori produzione.
  • Sistema di chiusura mediante clip migliorabile.
Riepilogo

La Tamrac Rally 5 è una borsa piccola, compatta e di facile trasporto, che comunque non tralascia ne la qualità dei materiale ne l’uso degli spazi interni, che sono si relativamente pochi ma che si adattano a moltissimi utilizzi e necessità. Ne consiglio l’acquisto a quelle persone che hanno al massimo 2 ottiche e un corpo macchina, più qualche accessorio. La borsa è fuori produzione ma comunque è reperibile in rete negli shop più famosi e probabilmente anche da privati, ad un prezzo onesto e proporzionato al valore dei materiali e della borsa.

Materiali95
Costruzione80
Finiture95
Accessori50
Espandibilità50
Adattabilità80
Comodità d'uso95
Qualità-prezzo95
I pareri degli utenti Effettua il login per votare
Ordina per:

Sii il primo a lasciare una recensione.

User Avatar User Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

La recensione non ha ancora risposte.

Avatar
Di Più
Di Più
{{ pageNumber+1 }}
Vota l'articolo

Se questo contenuto ti è piaciuto vota MI PIACE. Se invece reputi che ci siano errori, inesattezze o non è stato di tuo gradimento vota NON MI PIACE: in quest'ultimo caso ti apparirà un semplicissimo form per inviarmi consigli o feedback per il miglioramento del contenuto. Grazie in anticipo.

Total 9 Votes
0

Come potrebbe migliorare il contenuto della pagina?

+ = Verify Human or Spambot ?

Autore
Sono nato a Perugia, in Umbria, nel "lontano" 1986. Ho frequentato l'Istituto Tecnico Commerciale, seguendo l'indirizzo programmatori. Appena finiti gli studi sono entrato nel mondo lavorativo come disegnatore grafico nell'azienda in cui tutt'ora lavoro, da oltre 14 anni. Sono riuscito a legare tecnologia, fotografia e grafica nella vita reale, e in questo sito. Fin da piccolo ho nutrito una forte passione per la tecnologia: in particolar modo per i computer. Tutto è nato da un vecchio PC: un 486 che avevamo a casa. Smontandolo, rimontandolo, installandoci giochi e programmi con il solo scopo di imparare qualcosa o per capirne il suo funzionamento. Negli anni la passione è [... continua]
Articoli correlati
Scopri i commenti
Sottoscrizioni
Notificami
guest
0 Commenti
Inline feedback
Visualizza tutti i commenti