window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-114653681-1', { 'anonymize_ip': true });

Recensione Avada

Autore Matteo Pisello  //   +MatteoPisello
Data di pubblicazione 12 Marzo 2017, 20:58
Data ultima modifica 18 Gennaio 2018, 18:50
Tempo medio di lettura 16-18 minuti circa
Contenuto sponsorizzato Il sito extralevel.it non è (e non è stato) in alcun modo affiliato, associato o sponsorizzato dal produttore/fornitore dell'articolo/servizio qui riportato.
Il prodotto/servizio è stato regolarmente acquistato per uso personale; il contenuto ha il solo scopo di presentare una recensione ai visitatori.

// Recensione Avada //

Introduzione

Si torna a parlare di web e di creazione siti personali. Dopo aver parlato e recensito del servizio di web hosting fornito da Serverplan, torniamo qui con il passo successivo: la scelta, l’installazione e la configurazione del tema per la nostra installazione di WordPress. E parlando di temi, come non proporre la recensione di Avada: il tema che ho scelto per la realizzazione del mio sito, e come me altre migliaia di persone. Il perché è presto detto: grandissima configurabilità e libertà di azione.

Non mi resta che augurarVi buona lettura. Se il contenuto che Vi state apprestando a leggere è stato di Vostro gradimento, non dimenticateVi di condividere, di lasciare un commento e di votare MI PIACE in fondo all’articolo. Un piccolo e semplice gesto per Voi, ma che aiuterà la crescita di questo sito. Grazie mille.

// Recensione Avada //

Il suo grande successo

Recensione Avada

Basta andare su Envato (un negozio online che vende temi, plugin, grafica, audio e qualsiasi altro strumento o file che ci possa tornare utile) per rendersi conto dell’enorme successo che ha riscontrato Avada tra gli utenti, alla ricerca di un tema per WordPress. Nel momento in cui scrivo (Marzo 2017) gli autori di Avada hanno venduto circa 304.000 copie del loro tema.

Vi starete chiedendo il perché, ma a questo posso rispondere io: la pressoché infinita possibilità di adattarsi alle nostre idee e ai nostri progetti. Infatti Avada viene definito come un “multi-purpose theme“: ovvero un tema multiuso, sfaccettato e modulare, che si adatta a qualsiasi nostra necessità e richiesta. Non dimentichiamo inoltre che è pienamente compatibile con i plugin WooCommerce, BuddyPress, bbPress, WPML e tantissimi altri.

Se abbiamo in mente di creare un negozio online, Avada si integra alla perfezione con WooCommerce, permettendoci di modificare menu ed altri elementi in completa sicurezza garantendo allo stesso tempo ottimizzazione e prestazioni. Se vi serve un portfolio dove esporre i vostri lavori, ci saranno gli strumenti giusti per farlo. E tanto, tantissimo altro, l’unico limite è davvero la vostra immaginazione. Avada vi permetterà di realizzare i vostri progetti senza la necessaria conoscenza di codici o script.

// Recensione Avada //

Prima installazione

Per prima cosa bisognerà registrarsi nel sito di ThemeForest (la sezione apposita per i temi), così da crearsi un’account personale che ci permetterà anche di fare acquisti in qualsiasi altra sezione del negozio di Envato, come ad esempio CodeCanyon (che contiene plugin, script , ecc…). Fatto questo possiamo procedere all’acquisto del nostro tema. In questo caso scegliamo Avada e paghiamo tramite il metodo di pagamento preferito. Arriverà la solita email di conferma che ci confermerà dell’acquisto e del pagamento avvenuto. Potremo così poter scaricare il nostro nuovo e fiammante tema pronto per essere installato e configurato.

Ma andiamo per tappe: tramite il menù principale entriamo nella sezione download del nostro account principale e scarichiamo il file .zip che conterrà a sua volta il file .zip che dovremmo caricare su WordPress, i file .psd per poter personalizzare le grafiche preimpostate, i file della licenza e altre cartelle con la documentazione. Come detto, una volta scompattato il file .zip principale appena scaricato, ci troveremo di fronte ad un’altra cartella compressa: quella non va assolutamente decompressa in quanto è il file che andrà caricato direttamente sul CMS.

Entriamo quindi nel nostro pannello di amministrazione di WordPress e clicchiamo sulla voce del menu Aspetto > Temi e selezioniamo il pulsante che ci permette di caricare il nostro file .zip. Attendiamo che WordPress faccia l’upload completo della cartella compressa e aspettiamo che l’installazione finisca. Una volta terminata troveremo Avada installato e pronto per l’attivazione sempre nel menu Temi. Attiviamolo e ci troveremo di fronte a delle nuove voci di menu sulla barra sinistra del pannello di WordPress. Bene, quelli sono i menu per “comandare” il nostro nuovo tema. Troveremo infatti la pagina per l’attivazione della licenza (che avverrà tramite API di Envato) e ci permetterà di godere di alcune caratteristiche molto interessanti come l’auto-update, l’importazione dei demo premium creati dai ragazzi di Theme Fusion e altre features riguardanti le patch.

Nel menu inoltre troveremo la voce delle opzioni del tema: è da li che potremo cambiare completamente l’aspetto del nostro nuovo tema. Non ci piace il colore? Bene, scegliamone uno diverso. Vogliamo cambiare il font? Scegliamone uno tra i Google Fonts. Sarebbe troppo lungo elencare tutte le caratteristiche e le modifiche che potremmo apportare, quindi vi consiglio di leggere bene ogni singola voce e di andare in fila con i vari menu e sotto-menu così da non lasciare nulla di incompiuto e di intentato. Da qui comincia il lavoro di personalizzazione, settaggio parametri e attivazione/disattivazione configurazioni. Il tutto completamente a nostro piacimento e secondo i nostri gusti personali. Buon lavoro.

Il tema, appena lo installeremo, sarà in inglese: sia la parte dei menu sia la parte dei vari pannelli delle opzioni, nonché il front-end che il back-end. Per tradurlo in italiano basterà scaricare i pacchetti di traduzione che si trovano su GitHub così da averlo nella nostra lingua. La traduzioni sono state fatte da utenti e sono perlopiù amatoriali, di errori non ce ne sono ma sono presenti tante stringhe di testo ancora in inglese. Seguendo le istruzioni sul sito di Theme Fusion sarà inoltre possibile tradurre in completa autonomia il tema.

Il mio consiglio è di iniziare da zero, e crearvi le vostre pagine come meglio credete, ma se volete fare in maniera più rapida potreste importare l‘intero set di pagine di una demo ufficiale o addirittura singole pagine o porzioni di demo. Il tutto tramite il builder integrato. Per farvi un’idea vi consiglio di visionare i vari demo premium disponibili e scegliere quello più adatto alle vostre esigenze e vicino al vostro gusto personale.

Visualizza i commenti degli utenti per questo post

Visualizza le idee, le opinioni o le domande lasciate dagli altri utenti su questo articolo. Hai una domanda da pormi? Una correzione sul contenuto? Non esitare a leggere e commentare.

VISUALIZZA I COMMENTI
Non ci sono? Sii il primo a commentare, o rispondi a qualcuno

Lascia il tuo parere personale inerente l’articolo che hai appena letto, o rispondi ad un’altro utente. Scrivi ed invia: non c’è bisogno di alcuna registrazione al sito, commenta in totale libertà.

SCRIVI UN COMMENTO

// Recensione Avada //

Unico acquisto, tanti strumenti

Recensione Avada
Recensione Avada
Recensione Avada
Recensione Avada
Recensione Avada
Recensione Avada

Acquistando il pacchetto di Avada non avremo comprato solamente il tema in se ma anche un’insieme di plugin (alcuni dei quali vengono venduti separatamente a pagamento) che ci verranno consegnati in bundle con l’acquisto. Si tratta infatti di:

  • [PREMIUM] Fusion White Label Branding – Plugin che consente di cambiare i loghi e le diciture di default di Avada con il nostro branding
  • [PREMIUM] Convert Plus – Plugin che consente di creare pop-up, aumentare gli scritti alla newsletter, gestione email marketing e molto altro
  • [PREMIUM] Advanced Custom Fields PRO – Plugin che consente di gestire campi personalizzati
  • [PREMIUM] Layer Slider – Plugin che ci consente di creare slider per il nostro sito
  • [PREMIUM] Slider Revolution – Plugin che ci consente di creare slider per il nostro sito
  • Woocommerce – Plugin per la creazione e la gestione del nostro negozio online
  • bbPress – Plugin per la creazione di forum
  • The Event Calendar – Plugin per la gestione del calendario con appuntamenti, ecc..
  • Contact Form – Plugin per la creazione di form per i contatti

Tutti questi plugin espanderanno le vostre possibilità di personalizzazione e creazione di contenuti. Se non li utilizzate o reputate che non vi siano di immediata utilità vi consiglio di disinstallarli, così da alleggerire il caricamento delle pagine dal codice non necessario. I plugin rimarranno sempre a vostra disposizione nella pagina apposita delle opzioni, pronti per l’installazione.

// Recensione Avada //

Fusion Core e Fusion Builder: il cuore e la mente di Avada

Avada si basa su due grandi elementi portanti: il Fusion Core e il Fusion Builder. Entrambi vanno obbligatoriamente installati, attivati e puntualmente aggiornati per poter usufruire di tutte le caratteristiche del tema. Andiamo per ordine, il Fusion Core non è altro che il cuore di Avada, il fulcro su cui tutto gira: dal pannello delle opzioni a qualsiasi altra modifica che apporterete. tutto passa da lì. Il Fusion Builder invece è il page builder interno e proprietario del tema che è stato introdotto dalla versione 5.0. E’ il plugin che si occuperà di renderci la vita facile durante la creazione, la modifica e la configurazione delle nostre pagine e dei nostri articoli. Grazie al builder visuale non ci sarà bisogno di ricorrere al codice e ogni elemento che vorremo inserire sarà disponibile tramite menu.

Potremmo decidere come incolonnare e predisporre il layout del nostro sito, Avada ci permetterà di posizionare tutti i suoi elementi in colonne che potranno avere dimensioni e proporzioni diverse. Per esempio potremmo usare tre colonne da 1/3 così da suddividere la pagina in tre sezioni uguali. Potremmo addirittura “mischiare” varie larghezze di colonna, utilizzando ad esempio due colonne da 1/4 e una colonna da 1/2, così da avere il contenuto diviso in tre colonne ma con l’ultima che prenderà metà larghezza del sito. Potremo inserire un massimo di 6 colonne, anche se potremo ovviare a tale “limite” utilizzando le nested columns, ovvero le colonne nidificate.

Gli elementi che potremo inserire sono tanti e tutti utili:

  • TESTO: un semplice blocco di testo su cui scrivere
  • TITOLO: potremo decidere la formattazione del nostro titolo seguendo le preimpostazioni dell’H1, H2, H3, H4, H5 ed H6
  • VIDEO: basterà incollare l’url di youtube o di Vimeo per incorporare un video all’interno della nostra pagina
  • IMMAGINE: per inserire le immagini con svariate animazioni ed effetti
  • PORTFOLIO: permetterà di visualizzare l’elenco dei nostri lavori in base ai filtri che imposteremo
  • FAQ: per l’inserimento delle domande e risposte frequenti
  • CONTATORI CIRCOLARI: visualizzerà un contatore di forma circolare con svariati effetti, colori ed animazioni
  • CONTATORI NUMERICI: visualizzerà contatori in base alle nostre esigenze
  • COUNTDOWN: effettuerà il countdown come da noi impostato

L’elenco non finisce di certo qui, la versatilità non sta solo nel fatto di cambiare colori o animazioni ma soprattutto nel poter offrire all’utente tutti gli strumenti necessari al compimento del proprio progetto. E’ inoltre possibile salvare i template di pagina: se dobbiamo creare diverse pagine, e tutte con lo stesso layout, basterà creare e configurare la prima per poi salvarne tutto il contenuto. Fatto questo basterà importare in una pagina nuova il template appena creato per poter avere lo stesso risultato delle pagine precedenti, senza sforzo e con la massima resa.

Recensione AvadaRecensione Avada
Condividi questo contenuto nei tuoi social preferiti

Se il contenuto dell’articolo ti è piaciuto e desideri condividerlo con i tuoi amici, colleghi o conoscenti, clicca le tiles nel bordo sinistro della pagina o direttamente qui sotto. Scegli il tuo social preferito e fai conoscere agli altri questo sito. Un piccolo gesto per Voi ma di grande importanza per l’evoluzione e la crescita del sito. Nel sito è attivo un sistema di cache per velocizzare la navigazione e migliorare la fruibilità dei contenuti. Quando condividete il contenuto, l’azione verrà svolta correttamente, ma il contatore delle condivisioni verrà aggiornato ogni 6 ore. Grazie.

// Recensione Avada //

Assistenza, aggiornamenti e supporto

In caso di necessità o problemi avremo la possibilità di contattare Theme Fusion tramite ticket di supporto attraverso il loro sito. Personalmente ancora non ho usufruito di tale possibilità, in quanto non ho avuto alcun tipo di problema con il tema (fortunatamente). Anche nella sezione commenti del sito ThemeForest gli sviluppatori sono molto attivi e presenti e non tarderanno a rispondere ad alcune semplici domande o quesiti sia pre-vendita che post-vendita.

Gli aggiornamenti sono costanti e mano a mano introducono nuove opzioni e personalizzazioni, oltre che ovviamente risolvere bug ed apportare migliorie. Con le ultime release inoltre hanno introdotto il sistema delle patch rapide: se prima bisognava aspettare una release principale del tema per veder risolto un nostro problema; ora con il sistema delle patch rapide il problema è di più facile risoluzione. Basterà entrare nella sezione Fusion Patcher del menu di Avada, e verificare se ci sono patch rilasciate di recente. Nel caso ci siano è sufficiente cliccare sul bottone per applicarla ed aspettare l’avvenuta installazione. Lo trovo un metodo molto rapido e flessibile nell’offrire una soluzione tanto celere quanto risolutiva ad un nostro problema.

// Recensione Avada //

Theme option, Page option, Shortcode e Custom CSS: un mondo di personalizzazione

Essendo un tema multiuso, vi ritroverete tra le mani realmente un’infinità di opzioni e di voci tra cui scegliere. Le opzioni globali, o Theme Option sono le più importanti e sono contenute all’interno del pannello principale di amministrazione di Avada. Con questo pannello vi troverete a modificare le impostazioni basilari del sito: colori, font, dimensioni, layout e così via, e verranno applicate a tutte le vostre pagine ed articoli.

Ma se vogliamo personalizzare una pagina singola, senza toccare le altre bisognerà cambiare le opzioni tramite le Page Option. Questo pannello di modifica si trova all’interno di ogni singola pagina che avrete creato e vi permetterà di modificare quella specifica pagina e di lasciare inalterate le altre. Per esempio: se abbiamo impostato il colore di sfondo dell’intero sito di bianco tramite il Theme Option, ma vogliamo portare lo sfondo di una determinata pagina di rosso, dovremmo entrare in quella pagina e cambiarlo da li.

Capitolo a parte gli Shortcode: non sono altro che pezzi di codice che sostituiscono gli elementi del builder principale. Hanno opzioni a parte e permettono un’ulteriore personalizzazione del nostro sito. Esempio pratico: se volessimo inserire l’elemento portfolio in un widget del footer, basterà generare lo shortcode con le varie impostazioni e personalizzazioni ed incollarlo in un blocco di testo. Nulla di più semplice e rapido.

Se non ci piacesse qualche elemento, e il tema non ci permettesse di modificarlo, basterà entrare nel pannello delle opzioni e cercare la voce Custom CSS per poter inserire il nuovo codice lì. Questa operazione richiede un minimo di conoscenza del codice e dei CSS e sovrascriverà le impostazioni di default del tema. Per esempio a me piaceva inserire un filetto rosso sotto il titolo dei widget della sidebar laterale, così ho cercato la classe del titolo dei widget ed ho inserito il codice CSS per poterlo visualizzare.

// Recensione Avada //

Consigli utili e pratici

Sono ormai più di due anni che utilizzo Avada e posso offrirvi qualche piccolo consiglio su come procedere al meglio così da evitare errori o perdite di tempo:

  • Se intendete portare seriamente avanti il vostro progetto, cominciate fin da subito con un tema pro (a pagamento) e per quello che possa valere la mia parola, io vi consiglio Avada.
  • Leggetevi bene ogni singola opzione all’interno dei menu di configurazione di Avada, spulciate bene anche i sotto-menu.
  • Non abbiate paura di provare, testare e cambiare le opzioni. Anche da uno test si possono ottenere grandi risultati.
  • Avada ha una corposa (quasi immensa) documentazione. Se avete qualsiasi dubbio andatela a leggere nel sito.
  • Tenete aggiornato il più possibile il tema. Non solo con le release principali, ma anche con il patcher introdotto dalle ultime versioni. Sono piccole patch che vengono distribuite rapidamente senza aspettare la release più corposa.
  • Prendetevi tutto il tempo per analizzare gli elementi del Fusion Builder, fin nei minimi dettagli, ci sono un’infinità di opportunità per creare un contenuto nuovo e diverso.

// Recensione Avada //

Video

For privacy reasons YouTube needs your permission to be loaded. For more details, please see our Informativa privacy.
I Accept
For privacy reasons YouTube needs your permission to be loaded. For more details, please see our Informativa privacy.
I Accept

Video ripresi dal canale ufficiale Theme Fusion su YouTube, che espongono le principali caratteristiche del tema. Nel secondo video viene mostrato il funzionamento del nuovo Fusion Builder, proprio dopo la release ufficiale 5.0. Buona visione.

// Recensione Avada //

Gallery

Le immagini sono state prese dal sito ufficiale Theme Fusion e tramite ricerca immagini in rete, per poi essere riadattate al layout grafico del sito extralevel.it

// Recensione Avada //

Valutazioni finali

92%
Design
95%
Funzionalità
100%
Documentazione
100%
Facilità d’uso
80%
Supporto
95%
Aggiornamenti
85%
Adattabilità d’uso
100%
Qualità/prezzo
90%

Se intendete portare avanti un progetto per la creazione del vostro sito, vi consiglio di puntare subito su un tema pro, e quale migliore scelta di Avada. Permette all’utente di creare qualsiasi tipo di contenuto attraverso l’inserimento degli elementi del page builder proprietario. Il tutto in maniera visuale e senza la necessaria conoscenza del codice. Per 60 dollari credo che ne valga pienamente la pena e vi ritroverete tra le mani uno strumento potente, immensamente configurabile e personalizzabile, nonché espandibile in futuro.

Dopo la release 5.0 e l’introduzione del Fusion Builder le operazioni di costruzione e gestione dei contenuti è migliorata notevolmente, nonché la leggerezza del codice e l’ottimizzazione operata “sotto il cofano” dai ragazzi di Theme Fusion. Anche se alcuni elementi del builder vengono ora proposti a pagamento. Non vorrei che con la “scusa” della modularità e dell’espansione futura abbiano trovato il modo di vendere elementi che un tempo sarebbero stati aggiunti gratuitamente al tema con una release ufficiale. Staremo a vedere, tempo al tempo.

Matteo Pisello, www.extralevel.it
Pro

  • Grande flessibilità nelle opzioni e nelle personalizzazioni.

  • Benché siano presenti tonnellate di opzioni, il design dei menu è pulito ed ordinato.

  • Dopo la release della versione 5.0 sono state introdotte grandi migliorie alle performance, tramite un massiccio alleggerimento del codice.

  • Frequenza degli aggiornamenti, sia release ufficiali, sia tramite patcher interno.

  • Supporto e comunicazioni.

Neutro

  • Nulla da rilevare.
Contro

  • Alcuni elementi per il Fusion Builder non vengono rilasciati gratuitamente ma bisogna acquistarli a parte.

  • Agli aggiornamenti più corposi (le major release), delle volte, non viene fatto un beta test rigido e rigoroso; con il conseguente risultato che qualche pagina o post risulti completamente sballata dopo l’applicazione dell’update.

Vota il contenuto dell’articolo

Se il contenuto dell’articolo ti è piaciuto vota MI PIACE. Se invece reputi che ci siano errori, inesattezze o non è stato di tuo gradimento vota NON MI PIACE: in quest’ultimo caso ti apparirà un semplicissimo form per inviarmi consigli o feedback per il miglioramento del contenuto. Nel sito è attivo un sistema di cache per velocizzare la navigazione e migliorare la fruibilità dei contenuti. Quando voterete, la vostra scelta verrà conteggiata correttamente, ma il contatore della votazione verrà aggiornato ogni 6 ore. Per le statistiche complete e costantemente aggiornate potete visitare la pagina Statistiche. Grazie.

Total 9 Votes
0

Come potrebbe migliorare il contenuto della pagina?

+ = Verify Human or Spambot ?

By |2018-05-05T13:44:26+00:0012 Mar 2017|Categories: extraCONTENT, extraWEB, Temi, WEB_Recensioni|Tags: , , |0 Commenti

About the Author:

Sono nato a Perugia, in Umbria nel 1986. Ho frequentato l'Istituto Tecnico Commerciale, seguendo l'indirizzo programmatori. Appena finiti gli studi sono entrato nel mondo lavorativo come disegnatore grafico nella ditta in cui tutt'ora lavoro, da oltre 10 anni. Il progetto extralevel.it nasce dalla mia passione per la grafica, la tecnologia e la fotografia in genere. Il passo successivo è stato semplice: realizzare un sito; un mio spazio personale in cui mettere in pratica ed esporre le mie idee e i miei interessi. Quello che mi ha spinto a cominciare il progetto è stato il voler raccogliere tutto, e in un unico luogo, sia che si tratti di foto, di idee o di articoli.

Commenti

avatar
  Sottoscrizioni  
Notificami
Questo sito utilizza i cookie e servizi di terze parti per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più, scegliere, modificare o revocare i tipi di cookie clicca sul seguente link: Informativa cookie oppure espandi il banner con: IMPOSTAZIONI.
Cliccando su ACCETTA COOKIE E SERVIZI acconsenti all'uso di tutti i cookie e servizi selezionati da parte del Sito. Se non si clicca sul pulsante nessun cookie verrà installato ma alcune funzionalità del Sito potrebbero non funzionare o avere dei limiti. IMPOSTAZIONI
ACCETTA COOKIE E SERVIZI

COOKIE TECNICI

Sono i cookie che servono ad effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall'utente. Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di commento: che consentono di effettuare e mantenere l'identificazione dell’utente nell'ambito della sessione.

Il Sito secondo le normative vigenti, non è tenuto a chiedere il consenso per l'installazione dei cookie tecnici, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

COOKIE DI TRACKING

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull'uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza e provenienza geografica. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

SERVIZI DI TERZE PARTI

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all'interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del Sito o per l'uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie potrebbero essere inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

COOKIE DI PROFILAZIONE

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso.

Il presente sito non utilizza cookie di profilazione né di prima, né di terza parte.

INFORMATIVE

Per rendere il Sito a norma con le vigenti normative sui cookie, sulla privacy e sull'uso sito sono state redatte le varie informative proprietarie del Sito.

Invece di pubblicare un'unica lunga informativa, si è deciso di suddividerle in macro-categorie, questo per agevolarne la lettura e la comprensione. Ognuna tratta un'argomento, ma sono inevitabilmente collegate e connesse le une alle altre.

Si consiglia quindi di visitarle tutte e leggerle attentamente, questo per trasparenza verso gli utenti e/o visitatori, per Vostra conoscenza e per informarVi su come questo Sito tratta i dati.

Informativa copyright
Informativa cookie
Informativa privacy
Informativa uso sito

CONTATTI

Per qualunque sua richiesta relativa a chiarimenti, informazioni o all'esercizio dei diritti che le sono riconosciuti ai sensi delle normative vigenti, si prega di inviare un'email all'indirizzo info@extralevel.it, oppure in alternativa utilizzare il form per i contatti.

Grazie per la condivisione del contenuto.
Per restare aggiornato salva questo sito tra i tuoi preferiti.

Send this to a friend

Questo contenuto potrebbe interessarti: Recensione Avada; ecco il link: https://www.extralevel.it/articoli/recensione-avada/